Archivio per la Categoria ‘Dolci’ Category

GIRELLE ALLA CANNELLA RIVISITATE, OVVERO KANELBULLAR

Fino a poco tempo non sapevo cosa fossero le Kanelbullar, uno sguardo nel banco frigo di Ikea mi ha fatto incuriosire…sono le fragranti girelle alla cannella amatissime dagli svedesi, conosciute pure come Cinnamon Rolls. Eccovi la ricetta, ovviamente modifcata, eccezionalmente ho usato burro e latte vaccino, ma rigorosamente alimenti freschi e biologici!

Ingredienti (circa 10/12 girelle)

  • g. 450 g.  di farina  per dolci maiorca (oppure  grano tenero 00 bio);
  • g. 75 di burro;
  • g. 25 di lievito di birra;
  • ml 250 di latte ;
  • g. 65 di zucchero di canna integrale;
  • 1/2 cucchiaino di sale integrale.

per il ripieno

  • 2 cucchiaini di cannella;
  • g. 30  di zucchero di canna integrale;
  • 30 gr di burro

 

Preparazione:

Sbriciolate il lievito in una ciotola capiente;

Fate sciogliere il burro e poi aggiungete il latte. Scaldate fino a 37 gradi (tiepido). Versate sopra il lievito e  mescolate fino a che si scioglie. Aggiungete il sale, lo  zucchero di canna.

Aggiungete circa 350g della farina.

Impastate energicamente, se è necessario  aggiungete farina finché il composto  non risulta “lucido” e facile da maneggiare.

Lasciate lievitare sotto un panno per 30-40 minuti;

Lavorate la pasta per  poco su un piano prima di stenderlo con un mattarello. Dategli una forma rettangolare, spessa circa 1 cm.

Spalmate  la farcitura sul tutto il rettangolo (prima spalmate  il burro, poi cospargete con la cannella e poi con lo zucchero)

Arrotolate  il rettangolo, tagliate le girelle spesse circa 3 cm, mettetele direttamente sulla carta forno. Coprite con un panno e lasciate  lievitare per 30 min.

Spennellate le girelle con uovo sbattuto e cospargete  con zucchero di granella.

Infornate  a 220 gradi 5-10 min ( ripiano centrale)

Lasciate raffreddare su una grata.

 

GELATO FATTO IN CASA CON LA GELATIERA – VARI GUSTI: FRAGOLA, BANANA E PISTACCHIO

Eccovi alcune ricette per realizzare degli ottimi e genuini  gelati fatti in casa. Preparati con prodotti naturali come frutta fresca di stagione  e l’aiuto della mia macchina del gelato (io possiedo una efficiente ed economica DE LONGHI IC 8500con refrigeratore esterno) provateli sono golosissimi!

GELATO ALLA FRAGOLA

g 130 di zucchero di canna;

g 15o di latte di soia;

g 125 di yogurt bianco magro (in alternativa potete usare ml 100 di  panna liquida fresca);

g 300 di fragole biologiche.

Preparazione

Per prima cosa lavate, asciugate e tagliate a pezzetti le fragole.

In un contenitore alto  versate il latte di soia, unite lo zucchero di canna e  lo yogurt , frullate con il mixer fino ad amalgamare tutti gli ingredienti, unite le fragole e  frullate il tutto per qualche minuto ancora.

Versate il composto nella gelatiera in funzione, dopo 40 minuti il vostro gelato sarà pronto,  trasferitelo in un contenitore aiutandovi con una spatola e mettetelo nel congelatore.

 

GELATO ALLA BANANA

g 150 di zucchero di canna;

g 150 di latte di riso;

succo di limone;

g 300 di polpa di banana matura.

Preparazione

Sbucciate le banane  e tagliatele in pezzi piccoli, spruzzate il succo di limone.

In un contenitore alto  versate il latte di riso, unite lo zucchero di canna, frullate con il mixer fino a fare sciogliere lo zucchero,  unite la polpa di banana e  frullate il tutto per qualche minuto ancora.

Versate il composto nella gelatiera in funzione, dopo 40 minuti il vostro gelato sarà pronto,  trasferitelo in un contenitore aiutandovi con una spatola e mettetelo nel congelatore.

 

GELATO AL PISTACCHIO

g 150 di zucchero di canna;

g 200 di latte di soia;

ml 125 di yogurt bianco magro (in alternativa potete usare ml 100 di  panna liquida              fresca);

1 pizzico di vaniglia pura;

g 75 di farina di pistacchio.

Preparazione

In un contenitore alto  versate il latte di soia, unite lo zucchero di canna e  lo yogurt , frullate con il mixer fino ad amalgamare tutti gli ingredienti, unite la farina di pistacchio e frullate il tutto per qualche minuto ancora.

Versate il composto nella gelatiera in funzione, dopo 40 minuti il vostro gelato sarà pronto,  trasferitelo in un contenitore aiutandovi con una spatola e mettetelo nel congelatore.

Consiglio di usare tutti gli ingredienti a temperatura di frigorifero.

Con queste dosi otterrete circa 300 grammi di gelato.

 

 

Tortino integrale con i fiori di acacia (o robinia)

Li ho scoperti in un mercatino locale di coltivatori diretti dove spesso acquisto prodotti a Km zero, parlo dei fiori di robinia o comunemente detta acacia, profumati e bellissimi da vedere  sono  commestibili ed hanno  un  sapore dolce e vanigliato. Così ho realizzato questo dolce delicato senza burro e senza uova, solo con farina integrale e qualche aroma, ottimo per la prima colazione …

Ingredienti:

  • g 200 di farina di grano tenero integrale;
  • g 50 di maizena;
  • g 120 di zucchero grezzo di canna;
  • 1 vasetto di yogurt bianco di soia;
  • 100 ml di latte di soia;
  • la polpa di mezza banana ( serve da collante al posto delle uova);
  • mezza bustina di lievito per dolci;
  • mezzo cucchiaino raso di vaniglia pura;
  • 10 grappoli di fiori di acacia;
  • 1 pizzico di sale;
  • la buccia grattugiata di 1 lime.

Preparazione:

Per prima cosa lavate  delicatamente i  fiori di acacia e lasciateli  asciugare.Versate in una terrina  le farine, lo zucchero , il pizzico di sale ed il lievito, aggiungete lo yogurt, la banana precedentemente schiacciata (potete usare una forchetta) e la buccia di lime grattugiata ed infine unite  il latte di soia tiepido, mescolate aiutandovi  con le fruste elettriche  fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo, da ultimo aggiungete i i fiori di acacia sgranati.

Versate il composto nella tortiera precedentemente rivestita  con carta forno  e infornate alla temperatura di 180° per circa  20 minuti, fate la prova dello stuzzicadenti per provare la cottura prima di sfornare.

Spolverizzate con zucchero di canna a velo, se volete potete farcire il vostro dolce con sciroppo d’acero o marmellata di frutti di bosco.

 

Colomba Pasquale con farina integrale di maiorca

Eccomi  qui con la colomba pasquale, in extremis  ma ce l’ho fatta! Morbida e fragrante, ho usato una farina di grano tenero integrale  tipico della tradizione contadina siciliana: la farina maiorca macinata a pietra, indicata per dolci e biscotti…

La preparazione è  abbastanza lunga e laboriosa ma il risultato finale vi darà grandi soddisfazioni!

Ingredienti per uno stampo da grammi 750

PANETTO PRELIMINARE

  • g. 50 di farina 00 bio;
  • g. 30 di acqua tiepida;
  • g. 4 di lievito disidratato ( ho usato lievito madre di farro disidratato) oppure g. 10 di lievito di birra;
  • 1 cucchiaino di miele.

PRIMO IMPASTO

  • g. 200 di farina maiorca ( reperibile nei negozi bio, in alternativa potete usare farina di grano tenero bio tipo 00)
  • g. 100 di zucchero di canna;
  • g. 50 di burro;
  • 1 uovo medio;
  • ml. 50 di latte di riso;
  • 1 cucchiaino di vaniglia pura ;
  •  scorza grattugiata di arancia non trattata;
  •  scorza grattugiata di limone non trattata;
  • 1 pizzico di sale integrale (2 g. circa)

SECONDO IMPASTO

  • g. 50 di farina maiorca;
  • 1 uovo;
  • g. 40 di uvetta
  • g. 50 di burro;
  • 1 cucchiaino di marsala oppure rum;

PER LA GLASSA

  • g. 8 di amido di mais;
  • g 10 di farina di mais fioretto;
  • g. 50 di zucchero di canna;
  • g. 40 di mandorle pelate e tostate;
  • g 40 di nocciole pelate e tostate;
  • g 50 di albume d’uovo

PER DECORARE

  • granella di zucchero
  • mandorle intere.

Preparazione 

Preparate il panetto preliminare: ponete in una ciotola la farina ed il lievito, versate l’acqua tiepida ed impastate  fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo, coprite con la pellicola trasparente e  lasciate lievitare nel forno spento con luce accesa per circa 1 ora.

procedete al primo impasto

Nel contenitore dell’impastatrice versate la farina, lo zucchero, l’uovo, la buccia grattugiata dell’arancia e del limone, il panetto lievitato, la vaniglia ed il sale. Da ultimo aggiungete il burro a pezzetti un po’ alla volta, impastate verificando che il burro si sia sciolto bene. Trasferite l’impasto in una ciotola e fatelo lievitare per 1 ora e mezza in un luogo tiepido.Intanto mettete a bagno l’uvetta nel succo d’arancia.

secondo impasto

Riprendete l’impasto lievitato e ponetelo nell’impastatrice, versate la farina, l’uovo ed il liquore, avviate la macchina e dopo aggiungete il burro a pezzettini

A questo punto potete scegliere, se avete tempo, di farlo lievitare in frigo per 12 ore e poi riprenderlo a temperatura ambiente oppure potete proseguire la preparazione aggiungendo subito  l’uvetta scolata. Amalgamate, dividete l’impasto in 2 parti, pesatene circa 450 grammi  e stendetelo sulla spianatoia formando un rettangolo che avvolgerete su se stesso,  ponetelo sulla parte più larga dello stampo. Dividete la pasta  rimanente in due parti uguali e ponetele nelle parti laterali dello stampo rimaste vuote. Lasciate lievitare in forno spento con la luce accesa fino a quando l’impasto non avrà raggiunto il bordo dello stampo (io ho lasciato lievitare per circa 10 ore)

Quando l’impasto è lievitato preparate la glassa: tritate nel mixer le mandorle e le nocciole con lo zucchero di canna, versatevi  gli albumi e con la frusta elettrica sbattete fino a quando non si formerà una crema

Spalmate la glassa sul dolce aiutandovi con un cucchiaio, decorate con la granella  di zucchero e le mandorle

Preriscaldate il forno a 140° e cuocete per 50  minuti se è ventilato, in forno statico 150° per 60 minuti.  Sfornate la vostra colomba e fatela raffreddare sopra una grata.

Panettone con gocce di cioccolato

per festeggiare l’anno nuovo non poteva mancare sulle nostre tavole : IL PANETTONE! fatto in casa, con ingredienti di qualità come la farina maiorca e la farina di farro, senza uova e grassi, SANO E VEGAN..

ECCO  LA RICETTA FACILE E VELOCE!

Ingredienti 

  • 100 g di margarina vegetale biologica;
  • 120 g di zucchero di canna;
  • 1 bustina di lievito di birra disidratato;
  • 1 cucchiaino di malto d’orzo (oppure  miele)
  • 300 ml di latte di soia tiepido;
  • 1 cucchiaino di vaniglia (bacche)
  • 1 cucchiaino di marsala o altro liquore dolce;
  • 100 g di farina di farro ;
  • 100 g di farina di grano tenero integrale;
  • 600 g di farina maiorca bio.
  • 1 pizzico di sale integrale.
  • 250 g di gocce di cioccolato fondente BIO (oppure se  vi piace di più  250 g di uvetta).

Preparazione 

Se avete la  macchina del pane oppure un’impastatrice versate tutti gli ingredienti, tranne il cioccolato,  nel contenitore ed impostate il programma per solo impasti, (altrimenti potete impastare benissimo aiutandovi all’inizio con una spatola e poi con le mani).

Dopo 10/15 minuti  aggiungete il cioccolato ed impastate per altri 15 minuti. La pasta dovrà essere molto liscia ed elastica. A questo punto mettete l’impasto in una ciotola, coprite con la  pellicola trasparente, fate lievitare per circa un’ora e  mezzo  in forno spento con la luce accesa.

Versate l’impasto sul tavolo infarinato e piegatelo più volte su se stesso fino a dare la tipica forma sferica che  adagerete su uno stampo per panettone ( io ho usato quello di cartone diametro cm. 22, altezza bordo 7 cm) , coprite con la pellicola e lasciate riposare per 3 ore,. L’impasto dovrà lievitare fino a raggiungere il bordo dello stampo.

Preriscaldate il  forno a 160°, infornate il panettone , cuocete per 50 minuti.