Archivio per la Categoria ‘Primi Piatti’ Category

Risotto Castagne e Porri

Risotto porri e castagne

Oggi vi proponiamo un piatto dalle origini Piemontesi davvero particolare: risotto porri e castagne!

Ma prima scopriamo le tante proprietà benefiche dei due ingredienti principali!

Il porro è ricchissimo d’acqua (90%) e contiene buone quantità di sali minerali, in particolare ferro, magnesio, calcio e potassio. Ottimo quindi per attivare le funzioni depurative dell’organismo agendo contemporaneamente da rimineralizzatore. Buona anche la presenza di vitamine, in particolare della Vitamina A ma anche C e K. Data la presenza di fibre, il porro possiede doti dolcemente lassative ed è un vero e proprio alleato dell’intestino, oltre ad essere ipocalorico.

Dal punto di vista nutrizionale le castagne invece hanno una composizione simile a quella dei cereali. Per questo per molto tempo le castagne sono state soprannominate “cereali che crescono sugli alberi”. Non contengono glutine e vengono consigliate in caso d’anemia.  Sono una fonte di acido folico e contengono fosforo, che le rende un alimento utile per il sistema nervoso.

Un piatto ricco di virtù e di sapore!

 

Ingredienti per 4 persone:

  • 320 gr riso integrale
  • 300 gr di castagne
  • 2 porri
  • 1 carota
  • sedani
  • 1 cipolla
  • finocchietto selvatico
  • scorza limone
  • 1 bicchiere di vino rosso da cucina
  • parmigiano

Preparazione:

Iniziamo mettendo le castagne a bollire per circa 30 minuti in un pentolino (non dimenticate di incidere le castagne con un taglietto). Una volta cotte sbucciatele e privatele della pellicina.

Mettete da parte una manciata di castagne tra quelle che vi sono rimaste intere e utilizziamole per insaporire il brodo vegetale che prepareremo con 2 litri di acqua, 1 carota tagliata a pezzi, mezza cipolla e un gambo di sedano.

Affettate una cipolla e mettetela ad appassire con 1 bicchiere d’acqua in una pentola grande, non appena la cipolla sarà cotta aggiungete i porri precedentemente puliti e tagliati a pezzi non troppo grossi. Aggiungete il bicchiere di vino rosso e lasciate sfumare, non appena il liquido si sarà ridotto aggiungete il riso e parte delle castagne sbriciolate e iniziate ad aggiungere il brodo vegetale di castagne tenendo sempre il tutto coperto.

Mescolate di tanto in tanto per evitare che il riso si possa attaccare e tenete il fornello non troppo alto. Durante la cottura aggiuntete di tanto in tanto le castagne.

Non appena il risotto sarà cotto aggiungete una manciata di parmigiano, finocchietto selvativo e scorsa di limone stando attenti a non esagerare per non coprire troppo il sapore delicato di porri e castagne.

Lasciate riposare 2 minuti coprendo la pentola con un canovaccio e impiattate utilizzando le castagne intere che avevamo utilizzato per il brodo.

Buon appettito!

 

 

Risotto integrale con rucola e noci

Eccovi un’interessante ricetta che vi permette di esaltare un alimento che ha diverse proprietà: la rucola! Questa erba, ricca di vitamina C e sali minerali,  presenta un’azione antiscorbutica,  stimola l’appetito e favorisce la digestione,  ha proprietà depurative, diuretiche,  stimolanti e toniche.

inoltre abbiamo preparato una besciamella vegetale, che non ha niente da invidiare a quella tradizionale, anzi, ha una marcia in più: é semplice,  gustosissima, leggera e ricca di ingredienti “benessere”!

La preparazione è semplice e abbastanza veloce!  Non vi resta che provarla!

 

 

Ingredienti Besciamella Vegetale (4 persone)

  • 250 ml di latte di soia
  • 200 gr di farina integrale(o 150 integrale e 50 di grano duro)
  • 50 gr di margarina vegetale
  • sale
  • pepe nero
  • noce moscata

Ingredienti:

  • 400 gr di riso integrale
  • 1,5 l di brodo vegetale
  • cipolla
  • vino bianco per sfumare(facoltativo)
  • un mazzetto di rucola
  • 3/4 noci
  • sale
  • noce moscata

Preparazione:

Tritate finemente la cipolla e fatela sbollentare al solito in una padella (tipo wok) con un pò d’acqua.  Unite il riso integrale e fatelo tostare dolcemente, sfumandolo con del vino bianco (facoltativo).

A questo punto aggiungete gradualmente il brodo vegetale, preparato precedentemente utilizzando 1,5 L di acqua, carota, sedano e cipolla.

Il riso dovrà essere sempre ricoperto con il brodo finchè si cuocerà perfettamente.

Nel frattempo vi potete dedicare alla preparazione della besciamella vegetale!

In un pentolino fate sciogliere la margarina, aggiungete la farina integrale mescolando energicamente affinchè non si formino grumi. Incorporate il latte di soia a filo continuando a mescolare.  Aggiustate di sale e pepe ed infine la noce moscata per darle un tocco di aroma in più!

Qualche minuto prima che il riso abbia ultimato la cottura (circa 35-40 minuti), incorporate la besciamella e le foglie di rucola.

Fate mantecare il riso oramai cotto con un filo di parmigiano e di noce moscata ed eventualmente aggiustate di sale.

Il piatto sarà ultimato con una spolverata di granella di noci macinate fresche e qualche gheriglio lasciato integro per decorare!

 

Penne integrali con zucca e funghi

Penne integrali con zucca e funghi

Vi propongo un primo piatto tipico autunnale con l’impiego della zucca.

Cosa dire di questo gustoso e versatile ortaggio? Povero di zuccheri e ricco di fibra, vitamine e minerali, molto indicato nelle  diete a basso contenuto glicemico e per il controllo dell’ipertensione. La zucca si presta a svariati impieghi in cucina: al forno, al vapore, in tegame , nei risotti, nelle minestre e  nei dolci, sta bene  con tutti i tipi di verdure e carne. Più alimento benessere di così!

Ingredienti per 4 persone:

  • gr. 650 di polpa di zucca;
  • gr. 350 di funghi champignon;
  • mezza cipolla;
  • 1 ciuffo di prezzemolo;
  • noce moscata;
  • 1 bicchiere di latte di soia;
  • pepe rosso;
  • sale integrale.

 Preparazione:

Tritate la cipolla e fatela stufare per 10 minuti a fuoco lento con un pò d’acqua. Intanto tagliate la zucca  a fette , togliete i semi e riducetela a dadini, pulite i  funghi eliminando la terra e sciacquandoli velocemente sotto l’acqua corrente,  tagliateli a fettine ,  unite il tutto alla cipolla e fate cuocere con un coperchio fino a quando la zucca  si  sarà ammorbidita ( all’incirca 15 minuti) aggiungete il latte di soia, salate leggermente e fate addensare, togliete dal fuoco e unite il prezzemolo tritato finissimo.

Cuocete la pasta in abbondante acqua salata, scolatela al dente e saltatela per qualche  minuto nel tegame  con il condimento, spolverate con  un pizzico di pepe rosso e noce moscata , da ultimo un filo di olio evo.

Insalata di riso integrale vegetariana

Insalata di riso integrale vegetariana

Piatto unico per  chi ama mangiare vegetariano e vegano, sano e leggero, ricordiamoci che il riso integrale è pieno di fibre, vitamine e sali minerali.Facile da preparare…

Ingredienti per 6 persone:

  • 400 gr. di riso integrale;
  • 200 gr. di fagiolini;
  • 3 carote;
  • 150 gr. di piselli;
  • 2 patate medie;
  • cetriolini sott’aceto;
  • olive nere e verdi;
  • aceto di mele biologico
  • succo di limone.

Prima di cuocere il riso integrale consiglio sempre di tenerlo a bagno in acqua fredda per per 2/3 ore, dopo sciacquatelo  e versatelo in una pentola con abbondante acqua, fate cuocere per 45 minuti. Scolate il riso e fate raffreddare bene . Nel frattempo pulite i fagiolini tagliando le estremità , lavateli in abbondante acqua e  fateli cuocere in acqua bollente per circa 15/20 minuti, salate. Scolateli al dente e fateli raffreddare.

Pelate e lavate patate e  carote, tagliatele  a cubetti , mettete tutto in un tegame, unite i piselli, coprite d’acqua e lasciate cuocere per 20 minuti circa,  scolate e fate raffreddare.

Mettete il riso freddo in una insalatiera abbastanza capiente,  condite con un poco d’olio extra vergine di oliva , aceto di mele e succo di limone, unite le verdure cotte, i cetriolini e le olive tagliate  a rondelle.

Ditalini integrali con tenerumi

Ditalini integrali con tenerumi

I tenerumi sono le foglie e i germogli teneri  della pianta delle zucchine lunghe, diffuse soprattutto al sud, qui si raccolgono a campo aperto da giugno ad ottobre. La pasta con i tenerumi, gustosa minestra tipicamente siciliana, evoca antichi sapori contadini…

Ingredienti per 4 persone:

  • 300 grammi di ditalini integrali;
  • 2 mazzi di tenerumi ;
  • 4 pomodori maturi;
  • 1 cipolla grossa;
  • 2 patate medie;
  • sale integrale;
  • pepe rosso (facoltativo).

Preparazione

Tagliate dal mazzo i germogli e le foglie più  tenere,  lavateli accuratamente, tagliate le foglie a striscioline lasciando i germogli interi, pelate i pomodori e tagliateli in piccoli pezzi, sfogliate la cipolla e tagliatela a metà, sbucciate  le patate e tagliatele  a tocchetti, mettete tutto  in una pentola capiente  e aggiungete dell’acqua (considerate che in questo liquido dovremo cuocere la pasta), fate cuocere per 15 minuti, aggiustate di sale e a questo punto potete buttare la pasta che cuocerete al dente, dopo la cottura lasciate riposare per qualche  minuto, condite  con un filo d’olio evo e servite.